martedì 24 luglio 2018

La morte del cigno di nome Pebble

Addio Pebble

ADDIO PEBBLE

Pebble chiude i battenti completamente

Eh si purtroppo con oggi finisce la storia di Pebble, lo smartwatch nato dal crowdfunding di kickstarter e morto con l'acquisto da parte di Fitbit.

Fitbit infatti, dopo l'acquisto del 2016 e la quasi l'immediata chiusura del marchio Pebble ha mantenuto attivi i servizi in cloud fino ad oggi 23 Luglio 2018.
Aveva annunciato, a Gennaio 2018, la chiusura dei servizi cloud (app store ecc) entro fine Giugno 2018 ma in realtà sono rimasti attivi fino ad oggi, forse anche solo per la loro voglia di vivere :-)

Con la chiusura dei servizi, il Pebble, nel mio caso il Pebble 2, è diventato poco più di un leggerissimo fermacarte.
Senza app store infatti non si possono installare app, cambiare watch faces ecc...praticamente non può essere uno smartwatch.

C'è un progetto che si prometteva di continuare la vita del Pebble ma a me sembra più che altro un inutile accanimento terapeutico.
Il progetto è il "famoso" Rebble (http://rebble.io) che promette la rinascita del pebble dalle proprie ceneri, grazie al fork del market e ad un firmware da flashare sui dispositivi.

Boh io non ci credo più di tanto, se ti piace smanettare allora provaci tu.

Io ne sono rimasto soddisfatto per quell'anno e mezzo di utilizzo, ottima durata della batteria, molte app da installare, un pò scomoda la lettura delle notifiche, comunque onesto come smartwatch da 100€.