giovedì 29 marzo 2012

Monitoraggio del sito web con Google Docs

Monitoraggio del sito web con Google Docs

Vuoi ricevere un avviso sul tuo indirizzo di posta elettronica non appena il tuo sito va giù o diventa inaccessibile agli utenti?
Si può costruire un monitor per il proprio sito con l'aiuto di Google Docs.
Il grande vantaggio di Google Docs è che può essere configurato per controllare lo stato del sito ogni minuto e quindi potrai immediatamente sapere se il sito è giù. Ed è completamente gratuito.


Monitoraggio del sito web con Google Docs 

Ci vorrà un minuto per configurare Google Docs come un monitor di uptime per il tuo sito.

  1. Clicca qui per effettuare una copia del documento di Google Docs dopo aver effettuato il login con il tuo account su Google.
  2. Inserisci l'URL del tuo sito web nella cella E3 e il tuo indirizzo email nella cella E5. Questo è l'indirizzo dove verranno inviate le notifiche quando il sito non è accessibile. 
  3. Vai su Strumenti (Tools) -> Editor di Script (Script Editor) -> Risorse (Resources) -> Trigger dello script corrente (Current Script’s Triggers) 
  4. Clicca sul link No triggers set up. Click here to add one now 
  5. Seleziona su Esegui isMySiteDown
  6. Seleziona su Events Time-Driven 
  7. Imposta ogni quanto fare la verifica...per ogni minuto (o 5 minuti)
  8. Clicca Notification e imposta le notifiche
  9. Salva il trigger, Google Docs mostrerà un avviso rosso con la richiesta di autorizzazione. Basta accettare e salvare di nuovo. 



Tutto qui.
Il foglio di Google Docs monitorerà il tuo sito web in background in ogni momento e invierà un avviso email ogni volta che ha problemi ad accedere al sito.
Quando il problema viene risolto, otterrai un'altra notifica che dice "tutto ok".

Inoltre, i dettagli dei tempi di inattività (comprese le risposte del server) vengono registrati nel foglio di Google Docs stesso in modo da poter in seguito analizzare il tempo di inattività con maggior dettaglio.

È possibile consultare il codice sorgente per capire come il monitoraggio lavora dietro le quinte.
Se conosci un po' di programmazione, crea una nuova Twitter app appositamente per il monitoraggio del tuo sito e Google Docs può quindi segnalare attraverso i tweet e messaggi di testo SMS se il tuo sito sta avendo dei problemi.

Digital Inspiration